RIA – Reddito di inclusione attiva

RIA

Reddito di inclusione attiva

Il progetto denominato “Percorsi di inclusione sociale per persone disabili” è collocato all’interno del programma di interventi RIA di sostegno – Reddito di Inclusione Attiva – finalizzato al recupero e al reinserimento sociale e/o lavorativo delle fasce socialmente deboli.

La misura “Percorsi di inclusione sociale per persone disabili” nasce dall’esigenza di differenziare l’offerta di servizi a favore di persone con disabilità fisica e psico-fisica, prive di una occupazione lavorativa e per le quali le tradizionali unità di offerta, di natura prettamente assistenziale, non costituiscono una risposta adeguata ai bisogni.

I percorsi di inclusione sociale si propongono di accompagnare la persona disabile nel processo di autonomia, di sviluppare competenze, di offrire nuove opportunità e relazioni, di migliorare le abilità sociali la cui carenza è spesso causa di difficoltà di inserimento sia nei gruppi dei pari, sia in ambito lavorativo. Data la specificità delle persone coinvolte, al fine di assicurare il buon esito dell’esperienza, per ogni progetto deve essere individuato un tutor con il duplice compito di supportare la persona durante tutte le fasi del percorso educativo/formativo, e allo stesso tempo contribuire a promuovere un clima accogliente da parte della comunità.

L’associazione capofila, Red Carpet For All, garantisce la presenza di un tutor con qualifica di educatore/psicologo/psicopedagogista, che ha il compito di predisporre, facilitare, supportare e monitorare il progetto individualizzato della persona con disabilità.

L’ente ospitante accoglie presso a propria sede la persona con disabilità 3 volte alla settimana per 3 ore circa, in giorni e orari concordati insieme. La richiesta è di offrire socialità e qualche mansione compatibile con le competenze della persona in questione.

Menu